CLIMATHON – A Torino la sfida sull’economia circolare

Home / notizie / CLIMATHON – A Torino la sfida sull’economia circolare

Il 27 e 28 ottobre anche Torino partecipa a CLIMATHON, la più grande maratona mondiale sul clima.
Un vero e proprio contest, in programma in contemporanea in 121 città nel mondo, che Climate-Kic, il più grande partenariato internazionale sui temi della sostenibilità ambientale, lancia alla ricerca di idee e soluzioni nella lotta ai cambiamenti climatici.
In ogni città ci si sfida su un tema diverso, scelto dalle città stesse tra i vari settori che influenzano i cambiamenti climatici, tra cui: trasformazioni urbanistiche, infrastrutture, uso delle risorse, gestione dei rifiuti, etc.

Per Torino Climathon sarà l’occasione per organizzare il primo “policy hackathon” a livello italiano sul tema dell’economia circolare, al fine di stimolare soluzioni innovative sul tema del riciclo e riuso in una duplice prospettiva:

1_individuare gli strumenti di policy e le regolamentazioni che possano favorire la costruzione di una strategia verso lo “zero waste” e accrescere la consapevolezza dei cittadini rispetto ai modelli di consumo (policy redesign);
2_elaborare nuovi modelli di prodotti e business plan che possano favorire la transizione verso un’economia circolare e uno sviluppo sostenibile (product redesign).

Tutti i partecipanti, suddivisi in team di lavoro, avranno a disposizione 24 ore (dalle ore 14 di giovedì 27 ottobre alle 14 di venerdì 28 ottobre) per elaborare soluzioni di policy (raccomandazioni per i politici/amministratori) o di business (innovativi sia come modello, sia come utilizzo delle tecnologie, sia per il contenuto sociale) o ibride nell’ambito della circular economy per contrastare i cambiamenti climatici e rendere i centri urbani sempre più a “rifiuti zero”.
Le idee emerse saranno quindi selezionate da una giuria che premierà quella che più risponderà agli obiettivi della sfida.
Supporteranno la costruzione delle idee dei team esperti di economia circolare, gestione dei rifiuti e riciclo&riuso, mentre amministratori locali già impegnati nel settore forniranno gli elementi conoscitivi (dati, informazioni tecniche e buone prassi) indispensabili per produrre idee coerenti e fattibili.
Uno o più esperti di hackathon animeranno l’evento garantendo sia il supporto metodologico sia gli aspetti organizzativi e di contenuto.

La partecipazione al Climathon è aperta a soggetti singoli o in gruppi con competenze diverse e complementari: ricercatori e studenti di varia formazione (dall’ICT alle scienze sociali) professionisti del settore ambientale, sviluppatori, esperti e appassionati nel campo IT, marketing, design, comunicazione, ma anche cittadini e rappresentanti del terzo settore.

Maggiori informazioni su Climathon Torino su climathon.climate-kic.org/turin

Iscrizioni, aperte fino al 21 ottobre, a questo link climathon.climate-kic.org/join/

L’edizione torinese è organizzata da Comune di Torino ed Environment Park, con la collaborazione di Istituto Superiore Mario BoellaOpen IncetUniversità degli Studi di Torino, e si inserisce nelle attività organizzate dalla Città per il network europeo sull’innovazione sociale Boostinno.

Recommended Posts